Blog

Atene?

Atene. Mah.
E come post potrebbe bastare.
Aggiungo però che ho fatto quasi una decina di foto, di cui una al Partenone.

Atene?Atene?

Atene?Atene?Atene?

Anzi no, dai, aggiungo qualcosa di più: aggiungo che la vista dell'Acropoli è decisamente deludente, che la città è coperta di graffiti, che fa un freddo cane, che le donne in tram si fanno il segno della croce quando passano di fronte ad una chiesa, che si mangiano delle quantità spropositate di cibo, che è un bel posto in cui vivere (col mare, onnipresente) ma forse non da visitare, che i greci non rinunciano al loro bagno quotidiano neanche con questo clima, che un giorno in cui si aggiravano solo i matti e i disperati per le strade di Atene (un freddo glaciale, il giorno in cui in teoria si festeggia l'arrivo della primavera in Grecia, vacanza nazionale in cui le famiglie fanno volare in cielo aquiloni esagonali) ho visto i soldati (tutti alti un metro e novantadue) vestiti da Pulcinella che facevano il cambio della guardia e che se non fosse stato per Camillo e Maud probabilmente mi sarei schiodato da Atene il giorno stesso del mio arrivo: assaggi pantagruelici di grappe, discorsi biascicati di fronte alla cugina di Arianna che però non fa “pot pot pot” ma piuttosto “popopopopo” (ah, le ragazze del giorno d'oggi), sigari che volano, colazioni sul balcone, quasi quasi mi faccio adottare.

Boh, o forse è solo uno di quei posti che non si vogliono lasciar scoprire.

click here to share
2 responses to Atene?
  1. anonimo says:

    con quello che mangi, la prossima volta ti costa 90 euro al giorno!!

    ciao

    cami

  2. andlosethenameofaction says:

    Ma se sono una silfide.